Contattaci su Whatsapp
Le regole pratiche per diventare istruttore fitness nei villaggi turistici.

Le regole pratiche per diventare istruttore fitness nei villaggi turistici.

22 Gen 2020

Il mondo dell'animazione può aprire tantissime porte nel mondo del lavoro, una di queste riguarda l'insegnamento del fitness.
Ma cosa occorre per lavorare in questo settore?
Approfondiamolo insieme a Emanuela Milano, oggi capo équipe, ma che ha iniziato la sua carriera come istruttrice fitness.
Emanuela ci spiega che un istruttore ha bisogno di molteplici qualità; oltre a un'adeguata preparazione, ci sono aspetti caratteriali e psicologici da non sottovalutare:
"Quando si lavora come animatore fitness o istruttore in un villaggio turistico innanzitutto è importante ricordarsi sempre che si interagisce con ospiti che sono in vacanza, quindi bisogna cercare di coinvolgerli e motivarli all'attività, ma senza aspettarsi da loro una seduta intensiva di allenamento.
L'approccio deve essere informale e la lezione adatta ai più preparati, come anche ai profani della disciplina in questione. E' importante tenere a mente che a volte ci sono persone che non hanno la preparazione atletica adatta allo svolgimento di certi esercizi, quindi sta all'istruttore valutare se sia adatto proporlo o meno, inoltre è imprescindibile conoscere e controllare che i movimenti e gli esercizi siano svolti nel modo corretto, onde evitare infortuni. 
L'ultimo aspetto da valutare è la motivazione, dovrete essere motivati voi anzitutto per poter coinvolgere e far divertire chi vi segue!
Potrete dirvi dei veri motivatori se sarete in grado di avvicinare alla vostra lezione anche persone che non hanno mai fatto altra attività oltre allo squat da divano!" 
La capacità di valutazione e motivazione, l'energia e la pazienza sono quindi le doti caratteriali fondamentali per inserirsi in questo settore.
Vediamo invece da un punto di vista formativo quali sono le competenze da possedere.
"Beh in realtà essendo la figura dell'istruttore fitness relativamente nuova nel mondo del lavoro, in Italia non esiste una regolamentazione specifica in proposito", ci dice Emanuela.
"Sicuramente il possesso di brevetti CONI o di enti specifici di una determinata disciplina sono un titolo preferenziale, ma in effetti, trattandosi in villaggio di lezioni basiche e di approccio all'attività, non è fondamentale il conseguimento di questi ultimi. Fondamentale è invece avere una comprovata e duratura esperienza nello svolgimento della disciplina che si intende insegnare." 
Ma Emanuela perchè un ragazzo dovrebbe provare questa esperienza?
"Proprio perchè in Italia non esiste una specifica regolamentazione dei requisiti necessari per insegnare il fitness, quello che fa la differenza, al di là dei brevetti è l'esperienza!" ci spiega, e prosegue:
"Se decideste di assumere un personal trainer, vi fareste seguire da un istruttore professionista con mille brevetti ma nessuna esperienza?
Fare l'animatore sportivo o fitness è sicuramente un punto di partenza e di crescita per creare un background a chi vuole fare della sua passione un lavoro."
Se siete quindi amanti dello sport, lo praticate da anni e vi piacerebbe tentare l'inserimento in via professionale nel mondo del fitness, l'esperienza in villaggio è assolutamente un'ottima opportunità per fare curriculum! 
PROPONITI PER
LE PROSSIME PARTENZE
Ogni settimana nuove partenze per i nostri Villaggi e Resort!
Scopri ORA quale potrebbe essere la tua destinazione
GET IN TOUCH Compila il form, sarai contattato al più presto.
Campi obbligatori *
newsletter Resta aggiornato su tutte le novità
Via Roma, 101 61032 (Pu) - Fano - IT
P.Iva 02590580417
Privacy Policy
Tel. +39 0721 1795707 / 800 199 663
info@peterpananimazione.it
Credits TITANKA! Spa © 2019